Berlusconi: “Jole Santelli è una candidata straodinaria”

“Jole Santelli è una candidata straodinaria”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, oggi in Calabria per alcune iniziative di Forza Italia a sostegno della candidata del centrodestra alla presidenza della Regione nelle lezioni di domenica prossima.     A Trope, sulla costa tirrenica vibonese, Berlusconi ha incontrato i cittadini in piazza. “Jole Santelli – ha detto – è stata nei miei gruppi parlamentari ed è stata anche al Governo come sottosegretario all Giustizia. Ha una capacità straordinaria ad individuare i veri problemi e, soprattutto, a scegliere le persone giuste per dare rispsote concrete alle aspettative dei cittadini”.
“In Calabria – ha detto ancora l’ex premier – abbiamo fatto una scelta dei candidati accurata, nella squadra di Jole Santelli abbiamo persone esperte, capaci e professionisti esterni per risolvere i singoli problemi. Ho la certezza che Jole Santelli sarà una imprenditrice del pubblico per migliorare questa regione. Da imprenditore e uomo di Stato le darò consigli e quindi sarò idealmente pure io nella squadra”.
“Confindustria ha detto che in Calabria c’è un deserto occupazionale. Ogni anno tanti giovani vanno altrove per lavoro e c’è uno spopolamento fra i giovani che non trovano lavoro in questa regione e tutto questo fa male al cuore. Ho visto i dati della produzione scendere, lo scorso anno in Calabria si sono creati solo 600 posti di lavoro in più. Ho visto il porto di Gioia Tauro che era primo in Europa nel 2007 ed ora è al nono posto. Avevo pensato all’alta velocità sino a Reggio Calabria e Palermo, ma la sinistra ha bloccato tutto”. Lo ha detto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, a Tropea, in Calabria. “Le reti – ha aggiunto – non sono neppure tutte elettrificate ed i treni hanno 30 anni. Bisogna mettere mani al sistema ferroviario per sviluppare il turismo”.