《Qualcuno ha giocato sporco, ma ce l’abbiamo fatta》

Carlo Guccione in un post su facebook: per vendette personali hanno provato a buttarmi fuori, ma non ci sono riusciti. Il Pd è il primo partito ed è l'unica forza riformista

《Grazie a ognuno di voi per aver creduto alla nostra battaglia.
Insieme abbiamo raggiunto un ottimo risultato nonostante ci sia stato qualcuno che invece di puntare alla vittoria ha giocato sporco, tentando di farci crollare per piccole rivincite personali. Ma l’obiettivo, ahimè mi dispiace per loro, non è stato raggiunto》. Così Carlo Guccione, rieletto in consiglio regionale nella lista Pd, in un post su facebook. 《Il Pd è risultato il primo partito in Calabria – si legge ancora -. Qui come in Emilia siamo riusciti a fermare l’avanzata di Salvini e della Lega.
Le elezioni regionali sono state una occasione per presentare ai calabresi e agli italiani un Pd nuovo. Senza le ambiguità del passato, senza consociativismi e trasversalismi che hanno caratterizzato le scelte della vecchia amministrazione regionale.
Abbiamo realizzato una svolta netta rispetto al passato.
Occorre riconoscere a Nicola Zingaretti, Andrea Orlando e alla segreteria nazionale di aver operato una rottura con un modo di fare politica nocivo per il Sud e fallimentare per la politica. Ora al lavoro per costruire il Partito democratico. Si gioca il destino dell’unica grande forza riformista in Italia da cui dipende il futuro del Paese.
Grazie a tutti per la fiducia. Contento e onorato di aver condotto questa battaglia insieme a tutti voi.
Ora al lavoro e alla lotta per costruire il Partito democratico》.