Nasce il movimento delle “Sardelle”

Nasce il movimento delle sardelle in Calabria domani saranno occupati i binari della ferrovia a Lamezia Terme da parte di un gruppo di elettori di centro destra che sdegnati protestano contro i partiti centrali i quali stanno dimostrando il massimo disprezzo per la Calabria non decidendo chi sarà il candidato a presidente drl centro destra.
Pochi giorni ormai di distanza dalla scadenza della presentazione delle liste per le prossime elezioni regionali.
I calabresi non hanno tollerato lo schiaffo in faccia dato da salvini al presidente Berlusconi e ai calabresi tutti con la sua arroganza i suoi diktat e veti su candidati presidenti. Il movimento delle sardelle chiede con forza che i calabresi siano rispettati nella loro dignità ed esprimono anche la loro rabbia contro tutti i partiti compresi quelli di centro sinistra che hanno lasciato allo sbando la Calabria con una frantumazione di tutti i partiti che genera disorientamento e sconcerto nei cittadini.
È questo movimento una vera rivoluzione culturale contro la partitocrazia che spinge alla nascita di movimenti civici contro l’occupazione indebita del potere regionale da parte dei partiti che hanno portato la Calabria alla rovina.
Solo con controllo del potere politico e delle risorse della regione i partiti civici che nascono dal basso potranno creare condizioni possibili e rapidi di sviluppo economico e sociale in Calabria con soluzione della gravissima disoccupazione dei nostri giovani.