Un ostacolo per Aiello grande quanto una casa…

Spunta una villa "parzialmente" abusiva per il candidato pentastellato alla presidenza della Regione

L’ostacolo grande quanto una casa per Aiello, candidato pentastellato alla presidenza della Regione Calabria. Letteralmente parlando, ovviamente.
È fresca fresca la notizia uscita sul sito di Repubblica.it della villa parzialmente abusiva del candidato pentastellato. Nonostante la sentenza del Tar e del Consiglio di Stato che obbligano il professore e il fratello ad abbattere un piano dell’abitazione, la dimora risulta ancora in piedi a Carlopoli, in provincia di Catanzaro. Un problema che dura da più di dieci anni nonostante i vari solleciti da parte dell’amministrazione a regolarizzare la situazione e soprattutto nonostante la condanna da parte della giustizia amministrativa. Il presunto abusivismo edilizio perpetrato dal candidato Aiello piacerà alla logica di partito pentastellato da sempre contro ogni tipo di abuso?