Dichiarato incandidabile, assessore di un Comune del Vibonese si dimette

Cosimo Foti, assessore del Comune di Mongiana, nelle Serre vibonesi, si è dimesso dall’incarico e anche dal Consiglio comunale a seguito della sentenza della Corte d’Appello di Catanzaro che l’ha dichiarato incandidabile in base alla legge antimafia, ritenendolo – unitamente ad altri tre ex amministratori – fra i responsabili dello scioglimento degli organi elettivi dell’ente avvenuto nel 2012 per infiltrazioni mafiose. Il verdetto della Corte d’Appello arriva dopo un precedente annullamento con rinvio da parte della Cassazione. Cosimo Foti era stato rieletto consigliere comunale nel maggio scorso ed era poi stato nominato assessore dal sindaco Francesco Angilletta.