《Dalila sa che non si può fare…》

Di Maio a stretto giro, e sempre da "il Fatto quotidiano", gela le ambizioni di Nesci che si è proposta per la presidenza della Regione

“Dalila è intelligente e sa che non si può fare. Abbiamo delle regole e vanno rispettate”. La Dalila in questione è la deputata tropeana Dalila Nesci e a parlare non è uno qualsiasi ma Luigi Di Maio, capo politico del Movimento Cinquestella. Lo fa in un colloquio con il “Fatto quotidiano” e tra gli argomenti affrontati ci sono anche le elezioni regionali della Calabria. Di Maio stoppa praticamente sul nascere tutte le ambizioni di Dalila Nesci che anche nelle ultime ore aveva ribadito l’intenzione di volersi candidare a governatore della Calabria. Nel colloquio si affronta anche il tema delle uscite del Movimento Cinquestelle. Di Maio si dice tranquillo e assicura: “Non ho segnali di altre uscite, ma voglio dire che certi comportamenti non sono tollerabili. Sabato ho sentito in conference call gli avvocati del M5S, e abbiamo deciso di chiedere a chi è uscito i soldi delle restituzioni non effettuate e quelle per gli anni che passeranno in un’altra forza politica. Per esempio anche a Silvia Vono (la senatrice passata con Renzi, ndr), che non restituiva da ottobre. Questi parlamentari hanno firmato un contratto e devono rispettarlo”.