Sit-in operatori socio-sanitari alla Regione

Una delegazione degli operatori socio-sanitari presenti è stata ricevuta dal commissario ad acta per la sanità calabrese, Saverio Cotticelli

Un gruppo di operatori socio-sanitari, circa 50 persone, provenienti dalle varie province della Calabria, hanno inscenato questa mattina un sit-in alla Regione per chiedere lo scorrimento delle graduatorie per l’inserimento nei ruoli delle aziende sanitarie e ospedaliere.

La vertenza riguarda, in particolare, oltre 250 Oss risultati idonei al termine delle prove di concorso svolte nei mesi scorsi. Una delegazione degli operatori socio-sanitari presenti al sit-in è stata ricevuta dal commissario ad acta per la sanità calabrese, Saverio Cotticelli.

Secondo quanto riferito dai componenti della delegazione, il commissario ha garantito la massima disponibilità ad affrontare la problematica, ricordando che il nuovo fabbisogno di personale nelle aziende sanitarie e ospedaliere della Calabria sarà portato all’attenzione del Tavolo di verifica interministeriale sul piano di rientro della sanità calabrese, in programma il prossimo 18 luglio: dall’esito del Tavolo si attende l’autorizzazione allo scorrimento delle graduatorie.