Mibac, sospeso il soprintendente Pagano

Decisone del ministero a due mesi dalla scadenza naturale del mandato.

Il soprintendente ai Beni archeologici per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone è stato sospeso dalle sue funzioni per 15 giorni. Ignote le motivazioni, sulle quale c’è il massimo riserbo anche in virtù del regolamento interno dell’ente che impedisce di rilasciare dichiarazioni pubbliche in merito alle questioni interne.  La sospensione di Pagano arriva a pochi mesi dalla scadenza naturale del suo mandato (10 luglio 2019). Certo è che  il ministro Bonisoli ha usato la linea dura nei confronti del direttore Pagano che già in passato ha avuto diverbi con esponenti del M5S, una fra tutte la deputata e archeologa Margherita Corrado.