《Il centrodestra vince solo senza fughe in avanti…》

Furgiuele (Lega) replica indirettamente alla sortita di Forza Italia che rivendica l'esclusiva per a presidenza della Regione

“Il centrodestra vincerà solo se sarà unito.
Prerequisito della coesione interna tra le forze politiche di una alleanza è ovviamente il rispetto recipcroco e il programma.
Noto invece che la priorità siano i nomi, errore procedurale secondo me.
Inoltre noto che nei confronti della Lega calabrese questo valore,il rispetto, si perda a volte per strada.
Lo capisci anche da certi atteggiamenti improntati alla sottovalutazione o peggio all’attacco strumentale di certi alleati , che fanno finta di ignorare le misure di centrodestra che il governo nazionale sta ponendo in essere.
Ci vorrebbe maggiore discernimento e meno ipocrisia.
Ne dico una:non si può fare apparire senza mentire che un alleato, la Lega, è interessato a promuovere un regionalismo ostile alla nostra terra.
Non vorrei che qualcuno fosse rimasto alla fotografia del centrodestra ancien regime e non avesse capito che quella foto è stata sostituita dal nuovo quadro politico emerso dopo il 4 marzo scorso.
Cosa voglio dire sperando di poter risultare chiaro?
Che la lega calabrese, come l’azione di suo radicamento progressivo e visibile in tantissimi comuni della Calabria sta a dimostrare, non sarà l’ancella di chi è troppo sicuro.
Soprattutto non avallerà imposizioni o scelte che non siano condivise con i cittadini che si ritrovino intorno ad un progetto seriamente alternativo all’attuale mediocre centrosinistra al governo .
Pari dignità , dunque, è la ‘password’ preliminare all’inizio di ogni cammino.
Senza quella non si va da nessuna parte.
Anche perché abbiamo anche noi personalità capaci di assurgere alla candidatura di governatore che sono di grande qualità.
Il fatto che non lo si strombazzi definendolo il meglio del meglio non significa che noi si sia privi di ottimo capitale umano”.

Domenico Furgiuele
(Deputato Lega)