《E adesso si rilanci il Pd calabrese》

l consigliere regionale Aieta non ha dubbi: merito di Oliverio se abbiamo tenuto fin qui

“Bisogna da subito e con la nuova segreteria nazionale mettere in campo una nuova stagione per la Calabria che parta dalle periferie e dagli iscritti, dagli amministratori e dai giovani bandendo le oligarchie ed esaltando le buone prassi politico-amministrative. In questi anni, nonostante numerose difficoltà legate al mancato dialogo, nel silenzio totale rispetto ad un partito che non esisteva, è prevalsa la responsabilità del Governatore della Regione e della sua maggioranza verso i Calabresi”. Cos’ in una nota il consigliere regionale Giuseppe Aieta.

“Sono epocali i provvedimenti attuati ed in fase di attuazione, così come epocali sono state le attività che hanno contraddistinto la vita del Consiglio Regionale. Mario Oliverio, anche in occasione di queste ultime primarie ha confermato la sua capacità di intercettare un ampio sostegno ad ogni latitudine.

“L’uomo prima ed il politico poi, deve, senza indugio,  – ha proseguito Aieta – continuare la sua preziosa attività al servizio dei calabresi attraverso il sostegno di un partito regionale unito e rinnovato”.

“Per questo motivo, facendomi interprete di un sentimento diffuso, rivolgo a Mario Oliverio la richiesta – ha concluso Aieta-  di aprire insieme e subito una nuova stagione politica fatta di contenuti e di prospettiva per la Calabria attraverso il sostegno a quei tanti amministratori e dirigenti di partito che intendono impegnarsi per ricostruire e rinnovare il PD calabrese”.