Ora Cotticelli che farà? Si tratta del buco più grosso tra le Asp

Da definire la posizione dell'ex commissario Scura al momento soggetto attuatore presso l'Asp di Reggio Calabria

Mentre i nuovo commissari siglavano la lettera d’inserimento l’ex delegato governativo, dopo un breve passaggio a Palazzo Alemanni, Massimo Scura, si è recato a Reggio Calabria.
Lì è tuttora soggetto attuatore dell’Asp in forza dell’auto nomina del Dca 166 risalente a settembre.
L’atto è stato oggetto di aspre critiche perché in evidente conflitto tra controllore e controllato. Ma ora che Scura non è più commissario, quindi non più nella spinosa posizione di controllore-controllato cosa accadrà?
Nonostante la grande disponibilità e le aperture di Cotticelli è alquanto improbabile che Scura resti in quel di Reggio Calabria.
Anche se il Dca non sarà revocato, due sono le ipotesi: Scura sarà invitato a lasciare o sarà costretto ad andare via a causa del probabile scioglimento dell’ente per infiltrazione mafiosa, non dimentichiamo che al momento è insediata la commissione d’accesso antimafia.