《Mai visto Mauro così solerte》

Sommario: Controreplica di Aieta nei confronti del dg dell'Asp di Cosenza a proposito di alcune nomine nello spoke di Paola-Cetraro

Questione nomine,situazione scottante in quel di Paola-Cetaro. Non si è fatta attendere la controreplica di Giuseppe Aieta alle dichiarazioni del dg dell’Asp di Cosenza Raffaele Mauro.
Ecco cosa scrive il consigliere regionale del Pd: “Se il DG dell’Asp fosse stato solerte e rapido a nominare i Direttori dei reparti così come ha replicato alla mia richiesta avremmo risolto i problemi della sanità. Tra l’altro si avventura in argomentazioni che appaiono non aderenti alla mia richiesta. Le nomine spettano al DG e di queste si assume la totale responsabilità. Sta di fatto che a tutt’oggi non si comprendono le ragioni per cui dopo aver in questi ultimi mesi freneticamente dato seguito a tutte le procedure per avviare ed espletare i concorsi per i Direttori delle Unità Operative Complesse di Cardiologia, Medicina e Ginecologia-Ostetricia dello Spoke Cetraro-Paola, il D.G. Raffaele Mauro si ostini a non voler procedere alla nomina doverosa dei rispettivi Direttori vincitori di concorsi regolarmente espletati, così come ha fatto per altre Unità Operative.
Quello che si chiede, verificate le posizioni dei candidati, è esattamente di procedere alla nomina dei direttori, considerato che tutti i candidati ammessi a concorrere, per la stessa ragione di essere stati ammessi non potevano che avere i requisiti. È per questo motivo che, a fronte di una sanità che vede il continuo degrado dei nostri ospedali, non si comprende e non si giustifica un atteggiamento oltremodo dilatorio rispetto a scelte doverose nel rispetto rigoroso della legge.
Ciò che preoccupa non poco è che il DG afferma che a tempo debito farà le nomine: il punto vero è che non c’è più tempo e sono rimasti solo i debiti”.