Ex Jolly: Oliverio “basta chiacchiere, passiamo ai fatti”

“Piuttosto che attardarsi in inutili sceneggiate che hanno il solo scopo di sollevare polveroni per alimentare polemiche strumentali, il sindaco di Cosenza farebbe bene ad adottare un atto amministrativo di impegno delle risorse nella misura stabilita nell’accordo di programma sottoscritto a giugno del 2017 (800.000 euro da versare in cinque annualita’ all’Aterp)”. Cosi’ il presidente della Giunta regionale Mario Oliverio a proposito della demolizione dell’ex Jolly. “Cogliamo l’occasione – prosegue Oliverio – per ricordare che la Giunta regionale, con grande senso di responsabilita’, ha deciso di alienare l’immobile, di destinare 3,5 milioni per la riqualificazione e 500.000 mila euro per contribuire alla copertura delle somme per l’acquisto dell’immobile gia’ sede dell’Aterp. Basta questo atto, infatti, per procedere subito a sottoscrivere l’atto pubblico di trasferimento della proprieta’”. Aggiungo, perche’ sia chiara la nostra volonta’ di procedere all’abbattimento dell’ex Jolly – afferma ancora il presidente della Giunta regionale- che abbiamo sempre considerato un Ecomostro quell’immobile costruito nel centro storico di Cosenza, come al fine di accelerare la realizzazione dell’intervento, proponiamo la sottoscrizione di un preliminare di vendita da considerare sufficiente per consentire le operazioni di abbattimento dell’immobile nei termini che il Comune vorra’ assumere”.
“Il resto – conclude il presidente della Regione – sono solo chiacchiere che lascio al sindaco Occhiuto che, evidentemente, allenato ad alimentare polveroni, ha fatto male i conti a pensare di distorcere la nostra posizione che e’ stata chiara sin dall’inizio e che noi invitiamo a rispettare senza ricorrere a strumentalizzazioni e a polemiche, ma con l’esclusivo intento di realizzare gli obiettivi per i quali abbiamo sottoscritto l’accordo di programma, assumendoci la responsabilita’ di destinare risorse importanti alla citta’ di Cosenza”.