Regione: Bilancio, Fitch e Moody’s in lizza per servizio rating 

Consumi in picchiata

Sono “Fitch” e “Moody’s” le due societa’ in lizza nella procedura di affidamento del servizio di valutazione dell’affidabilita’ finanziaria della Regione Calabria (“rating”) per gli anni 2018-2020.

E’ quanto emerge dal sito istituzionale della Regione, nel quale è stato pubblicato il verbale della seduta pubblica nella quale la commissione di gara insediata dalla Regione, nei giorni scorsi, ha aperto i plichi contenenti le proposte pervenute all’amministrazione. Il procedimento, avviato lo scorso 15 maggio, prevede l’affidamento del servizio di rating attraverso “procedura negoziata previa consultazione degli operatori economici” ai sensi dell’articolo 36 comma 2 lettera b) del decreto legislativo 50/2016. Sempre secondo quanto prevede il disciplinare di gara, il servizio che la Regione affidera’ “consiste nell’assegnazione del rating di controparte, che include le prospettive future (“outlook”); monitoraggio costante della situazione del merito di credito; pubblicazione di rapporti puntuali sull’affidabilità creditizia della Regione”.
L’importo massimo del compenso a base di gara è pari a 54mila euro per il triennio 2018-2020 (18mila euro all’anno): l’aggiudicazione del servizio avverrà con il criterio dell’offerta economica mente più vantaggiosa. Secondo quanto riportato dal verbale della seduta pubblica dei giorni scorsi, sono state aperte le buste contenenti le proposte di “Fitch Italia societa’ italiana per il rating Spa” e “Moody’s Italia Srl-Moody’s Investor Service Emea Limited”: per una delle due proposte e’ stato disposto il cosiddetto “soccorso istruttorio” finalizzato a sanare l’incompletezza della documentazione. La seduta – è ‘ scritto nel verbale – si e’ conclusa con la trasmissione degli atti al Responsabile unico del procedimento della Regione per i successivi adempimenti, demandando al presidente della commissione di gara la convocazione di una prossima seduta riservata alla valutazione della proposte.