Incontro a tre con Tallini e Abramo, Aiello: io non c’ero

L'ex senatore e uomo forte della politica catanzarese smentisce la sua presenza al “summit” con il sindaco e il consigliere regionale di Forza Italia

«Direttore ho avuto modo di leggere su “Il Fatto di Calabria” di un vertice a tre tra il sottoscritto, l’onorevole Tallini ed il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo. A tal proposito volevo precisare, solo e soltanto per amor di verità, che si tratta di una bufala colossale. Nessun incontro si è tenuto tra il sottoscritto, Abramo e Tallini. Nessun incontro è previsto. Siamo impegnati con il mio gruppo politico a lavorare per affrontare al meglio la futura competizione elettorale e ridare alla Calabria un governo all’altezza. Cordialità. Piero Aiello».

Piero Aiello, il senatore Piero Aiello, è uomo forte della politica catanzarese (e non solo). E siamo convinti che sia, al pari, anche navigato assai perché solo chi sa “nuotare” bene resta per così tanto tempo a galla. Non ce ne voglia se lo abbiamo “inserito” all’interno di un “summit” con il consigliere regionale di Forza Italia Mimmo Tallini e il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo. Non ce ne voglia e soprattutto, ne siamo convinti, non prenda questa presenza minimamente come una offesa, una sia pur lieve incrinatura del suo attuale profilo politico. La riunione c’è stata, eccome se c’è stata. Nel ventre del potere catanzarese del centrodestra e questa tutto è fuorché una brutta notizia per gli appassionati di questo “campo da gioco”. Potremmo anche ostinarci a confermare pure la presenza del senatore Aiello ma non lo facciamo, non amiamo per niente la dialettica del tipo “una parola contro l’altra”. E poi non possiamo che rispettare le “gentili” frasi di Aiello e prenderne atto. Se poi dovesse diventare necessario approfondire la materia ci si potrebbe rivolgere, per chiarimenti, al consigliere regionale Baldo Esposito. Braccio destro e sinistro di Piero Aiello. Lui sì certamente, Baldo Esposito, presentissimo quel giorno agli incontri con Tallini e Abramo che hanno via via coinvolto altre figure…

I.T.