《La rinuncia di Misasi ci riempie di orgoglio》

Il ginecologo che non ha accettato il primariato a Cetraro preferendo la continuità con gli Ospedali Riuniti iGreco. Il gruppo: premiato il nostro progetto basato su legalità e trasparenza

《La rinuncia del dottore Raffaele Misasi a ricoprire il prestigioso ruolo di primario del reparto di ostetricia e ginecologia allo spoke di Paola-Cetraro non può che rappresentare motivo di orgoglio per iGreco Ospedali Riuniti. Perché scegliendo di continuare a prestare la propria professionalità e le proprie riconosciute competenze per il gruppo, dimostra la bontà del progetto sanitario portato avanti, punto di riferimento nel territorio》.
È quanto dichiara il management del gruppo, rinnovando al dottore, 《figura cardine della struttura, apprezzamento per la sua competenza》.
Il dottore Misasi, non da oggi, è quotato professionista e perno centrale dell’attività di Ostetricia e Ginecologia 《che offriamo presso la clinica Sacro Cuore di Cosenza. Le sue qualità umane e scientifiche sono note a tutti gli addetti ai lavori e soprattutto alle pazienti. Anche grazie al suo quotidiano operato, oggi possiamo contare su di un’offerta sanitaria di qualità. È per questo che siamo ben lieti e orgogliosi che abbia rinunciato all’incarico di primario di Ostetricia e Ginecologia presso l’ospedale spoke Paola-Cetraro. Forse non tutti avrebbero fatto altrettanto. Ma è anche una scelta, se ci è consentito, che conferma la bontà complessiva del nostro progetto sanitario, ispirato dal principio di voler valorizzare le risorse umane. Un progetto solido che tiene conto delle professionalità e che non smarrisce mai la legalità la trasparenza. Per questo, forse anche per questo, il dottor Raffaele Misasi ha preferito ancora onorare il nostro gruppo nella continuità del suo operato》.