Covello (PD): in piazza per l’unità della Repubblica

“Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una schizofrenia dei movimenti e partiti presunti vincitori del 4 marzo. Un’arroganza e una prepotenza senza precedenti al punto da avere, salvo poi tardivo, imbarazzato e imbarazzante pentimento, la richiesta di impeachment del Presidente della Repubblica. E perché? Perché il Presidente Mattarella ha rispettato e chiesto il rispetto della Costituzione? Perché di fronte a pericolose e surrettizie manovre anti Euro usando il Prof Savona come scudo umano ha difeso il risparmio delle famiglie?
Noi il 1 giugno dobbiamo far sentire la nostra vicinanza e solidarietà alla Repubblica e a chi la rappresenta nella sua unitarietà nel nome della Costituzione italiana. Noi ci saremo. Per questo chiedo ad ognuno di mobilitarsi. Noi vogliamo bene all’Italia”.
Così Stefania Covello Responsabile Nazionale Mezzogiorno PD e Membro Direzione Nazionale.