Caso Graziano, Gentile (Ap): «Il patto politico resta»

Giuseppe Graziano, Angelino Alfano e Antonio Gentile

“Giuseppe Graziano, consigliere regionale, è stato sostituito dal subentrante Gallo per un mero cavillo burocratico. Per Alternativa Popolare non è cambiato assolutamente il corso delle cose. Noi abbiamo stipulato un patto politico – elettorale con il Movimento “Coraggio di Cambiare l’Italia” che andava al di là delle cariche istituzionali ricoperte. Per Ap Graziano è un punto di riferimento importante, essendo persona dotata di grande qualità politiche ed umane, e al quale esprimiamo la più totale solidarietà. In politica si può vincere o si può perdere, ma le regole della politica dicono che chi ha vinto con il voto popolare non può essere destituito.” Così il senatore Antonio Gentile ha commentato la sentenza della Corte di Appello di Catanzaro che vede subentrare Gianluca Gallo a Graziano.