“Ricomincia il mercato del precariato in Regione Calabria”

Il consigliere regionale Giuseppe Aieta polemizza con la Regione per la formazione di un "elenco finalizzato a conferire incarichi professionali esterni"

“Ricomincia il Mercato del precariato in Regione Calabria.
A poco meno di 2 mesi dalle prossime elezioni regionali, nel pieno di una crisi economica e sociale senza precedenti, mentre ancora 208 famiglie della legge 12 attendono un contratto per il quale il Consiglio regionale all’unanimità aveva assunto impegni, sul sito della Regione Calabria compare un Avviso Pubblico dell’Azienda Calabria Lavoro per la formazione di una banca dati esperti per l’affidamento di incarichi professionali esterni.
A pensare male si fa peccato, ma come non denunciare ancora una volta questo mercato delle illusioni che stride con l’indifferenza riservata ai precari della legge 12 e con i proclami dell’inizio legislatura quando a tutto fiato si affermava che in Regione si sarebbe potuto lavorare “SOLO PARTECIPANDO AD UN PUBBLICO CONCORSO”.
Considero legittima la formazione di una Short list ma credo che una istituzione seria debba prima onorare gli impegni assunti nella sua Massima Assemblea. Ai precari della Legge 12 bisogna dare spiegazioni del perché ancora non si è proceduto a portare la legge in Consiglio”.

Giuseppe Aieta