Guglielmelli la spunta su Miccoli, il tesseramento Pd non vale solo online

Carte bollate all'interno della federazione di Cosenza

Esprimo soddisfazione per il pronunciamento della Commissione nazionale di Garanzia in merito al ricorso presentato dal sottoscritto ed altri membri della assemblea nazionale.
La Commissione, di fatto, ha preso atto che Miccoli ha dovuto rimediare presentando un regolamento provinciale (sic) e non fare solo il tesseramento online. Ora, invece, ha dovuto adeguarsi allo Statuto nazionale prevendendo anche la possibilità dell’iscrizione tradizionale. Per evitare una bocciatura Miccoli ha dovuto presentare un regolamento scritto e ha dovuto correggere le gravi violazioni propugnate verbalmente nei giorni scorsi.
Una vittoria triplice che ci consente di guardare con più serenità al futuro dal momento che dalla monarchia assoluta fatta di espressioni verbali, si è ritornati allo stato di diritto con regolamenti pubblici e scritti. Ho effettuato infine presso la Commissione nazionale di garanzia un accesso agli atti per conoscere i verbali delle dichiarazioni rese dal Commissario Miccoli e del regolamento depositato, in merito al quale mi riservo di esprimere un giudizio compiuto dopo averlo visionato e studiato con attenzione.
Ci riserviamo, dunque, di proporre eventuali modifiche ove mai il regolamento non sia pienamente coerente con le norme statutarie e regolamentari nazionali.

Luigi Guglielmelli