Danza d’autore, si cerca miglior coreografo emergente

Premio Cerati, candidature entro il 28 novembre

Premio Cerati, sostegno al talento e alla creatività che si mescola alla tecnica e all’esperienza. Si cerca il miglior coreografo emergente italiano. Dedicato alla memoria della danzatrice contemporanea Francesca Cerati, prematuramente scomparsa, a soli 32 anni, nel 2017, a seguito di un incidente stradale, il Premio è rivolto a giovani coreografi italiani di ambo i sessi, che non avranno superato i 35 anni di età alla scadenza del bando. Le candidature dovranno pervenire entro e non oltre le ore 18 di lunedì 28 novembre all’indirizzo email premioceraticalabria@gmail.com.

È quanto fa sapere Filippo Stabile, direttore artistico di Ramificazioni Festival, il primo ed unico festival della danza d’autore in Calabria, riconosciuto per il triennio dal Ministero della Cultura (MIC), ai nastri di partenza domenica 20 novembre. Il 18 dicembre, a Palmi, tra le prestigiose tappe della quinta edizione del Festival, si conoscerà il nome del miglior autore emergente italiano.

Possono concorrere al Premio i coreografi emergenti under 35 attraverso un proprio progetto coreografico in forma di primo studio o di un progetto già realizzato in forma breve, che l’autore candidato vorrebbe ampliare.

Da Virgilio Sieni, coreografo e direttore della Compagnia Virgilio Sieni Danza e del centro di produzione Cango di Firenze a Settimio Pisano, direttore del Festival Primavera dei Teatri di Cosenza, da Chiara Giordano organizzatrice di grandi eventi e direttrice artistica del Festival Armonie D’Arte A Catanzaro ad Andrea Naso, direttore artistico della compagnia teatrale e centro sperimentale d’arti sceniche Dracma di Reggio Calabria, passando da Antonio Affidato, Maestro Orafo e scultore crotonese a Filippo Stabile, direttore artistico del Festival Ramificazioni e della Compagnia Create Danza, fino a Roberto Sottile Curatore e Critico D’Arte. – Sono, questi, i prestigiosi nomi, esperti di danza, teatro e drammaturgia, ai quali sarà affidato il compito di scegliere il vincitore della seconda edizione del Premio Cerati che si esibirà dal vivo davanti alla commissione.

Regolamento e modulo di partecipazione sono disponibili su https://www.ramificazionifestival.it/ nell’apposita sezione.

RAMIFICAZIONI FESTIVAL, DAL 20 NOVEMBRE AL 5 GENNAIO. 20 spettacoli, 14 compagnie di danza, tra le più prestigiose nel panorama nazionale e 6 città calabresi protagoniste: Corigliano – Rossano, Rende, Cosenza, Soverato, Polistena e Palmi. Sono, questi, alcuni dei numeri dell’edizione 2022. Dedicato alla creatività contemporanea, alle arti visive e coreutiche, il progetto partirà domenica 20 novembre e si concluderà il 5 gennaio 2023, passando dall’evento pilota che si terrà lunedì 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, sul prestigioso palco del Rendano, teatro comunale di Tradizione di Cosenza, con Tentazioni d’Opera, viaggio emozionale sulle sinfonie più celebri di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini (Traviata, Madama Butterfly, Aida, Tosca, Nabucco). – (Fonte: Italìa & Co. Ramificazioni Festival – Catanzaro – Comunicazione Istituzionale/Strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying)