Erbe spontanee, evento negli orti Barbieri

Domenica 23 passeggiata sensoriale olfattiva

Dal tarassaco alla portulaca, andar per le campagne a riconoscere le erbe spontanee commestibili ed officinali, d’autunno. È l’iniziativa che sarà ospitata domenica 23 ottobre dalla storica oasi di pace Barbieri. Negli orti affacciati sulla Città d’Arte di Altomonte si celebrerà anche il rituale della tessitura dell’intento, antica tradizione contadina di preparazione alla semina.

È quanto fa sapere Laura Barbieri esprimendo soddisfazione per questa nuova iniziativa promossa in collaborazione con Gianni Musillo, distillatore di oli essenziali da erbe spontanee, che il giorno successivo all’evento (lunedì 24), coinvolgerà anche gli studenti in un laboratorio sensoriale.

L’appuntamento dedicato al riconoscimento delle erbe spontanee segue alle tante iniziative che hanno continuano a vedere protagonista la Famiglia Barbieri in eventi ed appuntamenti di portata regionale e internazionale: dal Salone del Gusto Terra Madre di Torino al 39esimo Raduno dei circoli enogastronomici che ha visto l’iniziazione della Confraternita degli Zafarani Cruschi di Altomonte; passando dal Forum Euromed sui Turismi di Tropea all’Octoberfest Calabria 2022, fino all’incontro e la collaborazione avviata con Al Bano Carrisi, ospite dell’Hotel – Ristorante Barbieri, in occasione dell’evento I-Fest di Castrovillari. – Fino a oggi, mercoledì 19, l’agrichef Enzo, con Michele e Patrizia saranno ancora super ambasciatori della Calabria Straordinaria al Sial – Salone Internazionale dell’Alimentazione di Parigi, insieme alla Regione Calabria.

ERBE SPONTANEE – Il ritrovo all’Hotel – Ristorante è alle ore 9,30. Avrà inizio alle ore 10 l’esperienza del riconoscimento della flora spontanea, guidata da Maria Sonia Baldoni, Sibilla delle Erbe, da oltre 30 anni impegnata nella promozione di una piccola economia legata al mondo delle erbe spontanee e nella riscoperta dell’antico mestiere del raccoglitore.

L’attività prevede all’interno dell’oasi Barbieri una passeggiata di riconoscimento delle erbe spontanee commestibili e officinali e la catalogazione delle erbe con disamina degli usi attuali e tradizionali, sia per l’alimentazione sia per usi rituali e curativi.

Alle ore 12,30 si terrà il pranzo condiviso ed esperienziale a base di erbe spontanee. Dopo la pausa, alle ore 14,30, si darà vita al rituale della Tessitura dell’Intento, cerimonia che accomuna molti popoli e consiste nel creare un mandala tessuto con fili di lana colorati su dei bastoncini di legno per conoscere gli obiettivi delle prossime stagioni. Alle ore 16, Gianni Musillo accompagnerà i partecipanti nel percorso sensoriale olfattivo.