Tropea, consegnata ufficialmente bandiera blu 2022

Procuratore Vibo: coralità interventi, risultati da difendere

Le enormi presenze di questi giorni sono il riflesso della grande eco mediatica che abbiamo conquistato e, allo stesso tempo, costituiscono un campanello d’allerta che richiama all’urgenza di una progettualità che sia conforme sia alla sua naturale vocazione che ad un turismo esclusivo di proporzioni contenute.
È quanto ha dichiarato il Sindaco Giovanni Macrì intervenendo ieri (giovedì 18) nel corso della cerimonia di assegnazione del Premio Mare Pulito Bruno Giordano, ospitato al Marina Yacht Porto Turistico di Tropea.
Promosso dall’Associazione Mare Pulito Bruno Giordano in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, in occasione dell’evento è stata ufficialmente consegnata alla Città la Bandiera Blu 2022. Ad affidarla alle mani del Primo Cittadino è stato il Procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo che ha usato per l’iniziativa parole di apprezzamento, sottolineando, in particolare, la coralità degli interventi messi in campo e rivolgendo a tutti l’invito a rafforzare sinergie e a segnalare azioni scorrette che possano compromettere i risultati raggiunti.
L’eco-label conquistato – ha aggiunto il Sindaco – rappresenta un traguardo importante e un punto di partenza che va ad aggiungersi agli altri riconoscimenti ottenuti ad oggi. Dal titolo di Borgo più bello d’Italia a quello del Progetto dei 10 Comuni, di Città del Folklore, di Comune Fiorito e di tanti altri, incluso lo stesso prestigioso riconoscimento legato al nome del Procuratore Giordano, un’etichetta di grande pregio che richiede interventi multiformi in direzione dell’eccellenza della qualità della vita e quindi dell’amore per il pianeta.
Il Sindaco ha colto l’occasione per ringraziare a nome della comunità il Comandante della Guardia Costiera di Vibo Massimiliano Pignatale, che a breve svolgerà altrove le sue funzioni, per la mole di lavoro, la sua grande passione e soprattutto per l’amore per Tropea. All’evento sono intervenuti anche il Capitano di Vascello Giuseppe Sciarrone, da poco alla guida della Direzione Marittima della Calabria e della Basilicata Tirrenica e Francesca Mirabelli, Presidente dell’Associazione Mare Pulito che per l’edizione 2022 ha assegnato il Premio a Soverato, raccontata dalle immagini video del divulgatore naturalista subacqueo Giovanni Laganà.
L’Associazione, di cui Tropea fa parte, ha tributato riconoscimenti anche al Generale Pietro Salsano, Comandante della Legione dei Carabinieri di Calabria che, con lungimiranza e successo, ha impiegato ingenti risorse umane per assicurare interventi radicali di tutela ambientale soprattutto sul versante strategico dell’educazione; a Claudio Mazza, presidente della FEE Italia, per la tangibile attenzione riservata alla Calabria.
Condotta dalla giornalista LaC News24 Rossella Galati, allietata dal gruppo musicale di Maria Thalita de Paula, dall’eccellenza dei prodotti Caffo e dalla bellezza artistica dei riconoscimenti realizzati dal Maestro Michele Affidato, il filo conduttore della serata è stato l’amore per questo territorio.