Ospedali riuniti IGreco, tutto pronto per la settimana di prevenzione dell’invecchiamento mentale

Dal 23 al 26 settembre 2019 check-up neuropsicologico gratuito con la dott.ssa Carmelina Magarò psicologa/psicoterapeuta

 “Al via le prenotazioni per Check-up neuropsicologico gratuito per sapere qual è lo stato di salute di mente e cervello” così recita lo slogan de “La Settimana di prevenzione dell’invecchiamento mentale”, un progetto di promozione sociale arrivata alla sua XI° edizione. Durante l’iniziativa specialisti di tutta Italia (psicologi, neuropsicologi e geriatri) per una settimana saranno impegnati a far conoscere non solo l’iniziativa ma soprattutto ad avviare un’attività di sensibilizzazione rispetto alla prevenzione dell’invecchiamento mentale”.

Assomensana (ideatore e promotore dell’evento) prende spunto dalla considerazione che molte persone invecchiano bene fisicamente; ciononostante presentano problematiche cognitive (smemoratezza, disattenzione, disorientamento e via elencando) che compromettono la qualità di vita e alle quali solitamente ci si rassegna. E’ sbagliato rassegnarsi. L’evidenza scientifica suggerisce che appropriati esercizi mentali, corretta alimentazione e del movimento fisico permettono di mantenere a un livello costante e ottimale l’abilità, la flessibilità e prestazioni delle funzioni cognitive.

L’iniziativa si rivolge a chiunque voglia conoscere lo stato di salute delle proprie abilità mentali. Quindi non ci sono vincoli per parteciparvi, salvo volersi prendere cura di se stessi fin da subito.

E’ ormai il terzo anno consecutivo che Madonna della Catena – iGreco Ospedali Riuniti partecipa all’iniziativa; le psicologhe presenti in struttura, Carmelina Magaró e Carmen Marasco, danno informazioni sulla possibilità di conoscere il proprio stato di salute mentale e valutare, eventualmente, la possibilità di un training mirato di stimolazione delle funzioni cognitive.

“Ricordiamo che = prosegue la Dott.ssa Magarò = Madonna della Catena è una delle tre strutture sanitarie con Madonnina e Sacro Cuore, attualmente gestite dal gruppo imprenditoriale iGreco. Nello specifico, a Madonna della Catena, ci si occupa di riabilitazione neurologica, oncologica, motoria e respiratoria, oltre che di riabilitazione uro-ginecologica, branca poco conosciuta sul territorio ma fondamentale per il recupero dell’Incontinenza urinaria di post parto, da stress o da sforzo, mista, instabilità vescicale.

Dal 2013 Madonna della Catena diventa fiore all’occhiello calabrese ospitando l’Unità Gravi Cerebrolesioni (UGC), guidata dal Direttore Sanitario Dott. Claudio Trombetti, che vanta esperienza trentennale nell’ambito delle Gravi Cerebrolesioni. In reparto vengono presi in carico preferenzialmente i pazienti colpiti da grave cerebrolesione acquisita da traumatismo cranio-encefalico, coma post-anossico, grave emorragia secondaria, stroke ischemici, stroke emorragici, altri danni del sistema nervoso. Si tratta pertanto di pazienti provenienti da reparti di rianimazione, di neurochirurgia e di neurologia degli Ospedali locali e da fuori regione, che presentano elevate ed articolate esigenze assistenziali e riabilitative, che prevedono anche un forte coinvolgimento dei familiari.

È proprio l’importanza che danno alla prevenzione, la passione per questo lavoro e l’attenzione verso gli altri a spingere il Gruppo iGreco dare un contributo attraverso l’iniziativa di Assomensana. Conoscere, divulgare e prevenire”.