Musicultura, incoronati otto vincitori della 31/a edizione

Serate finali all'arena Sferisterio di Macerata il 28 e 29 agosto. Condurrà Enrico Ruggeri

Il Comitato di Garanzia di Musicultura ha decretato la rosa finale degli otto vincitori della 31/a edizione del Festival della canzone popolare e d’autore 2020. Sono: Blindur (Cardito, Napoli) con la canzone “Invisibile agli occhi”, Fabio Curto (Acri, Cosenza/Bologna) “Domenica”, Hanami (Napoli) “Contro volontà'”, H.E.R. (Foggia/Roma) “Il mondo non cambia mai”, I Miei Migliori Complimenti (Milano) “Inter-Cagliari”, La Zero (Napoli/Milano) “Mea culpa”, Miele (Caltanisetta/Milano) “Il senso di colpa”, Senna (Ostia, Roma), “Italifornia”.

Le cantautrici H.E.R. e Miele si sono guadagnate di diritto un posto tra i vincitori grazie al voto popolare espresso su Facebook. Nel Comitato di Garanzia di Musicultura ci sono Claudio Baglioni, Brunori Sas, Vasco Rossi, Sandro Veronesi, Francesca Archibugi, Giorgia, Enzo Avitabile, Enrico Ruggeri, Alessandro Mannarino, Luca Carboni, Guido Catalano, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Frankie hi-nrg mc, Teresa De Sio, Niccolo’ Fabi, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Ron, Andrea Purgatori, Alessandro Carrera, Ennio Cavalli, Tosca, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Willie Peyote. Enrico Ruggeri condurrà le serate finali del 31/o Festival Musicultura il 28 e 29 agosto all’Arena Sferisterio di Macerata, in onda su Rai Radio 1: i vincitori condivideranno il palco con personalità di spicco della musica italiana ed internazionale tra gli ospiti già annunciati: Asaf Avidan, Tosca, Francesco Bianconi, Salvador Sobral, Bandakadabra, Antonio Rezza, Walter Veltroni. Il pubblico delle serate decreterà tra gli otto il vincitore assoluto di Musicultura 2020 al quale andranno i 20 mila euro del premio finale.

Altri importanti riconoscimenti verranno assegnati ai giovani artisti per un valore di 23 mila euro.