Tutto pronto per il Peperoncino Festival

Eva Henger madrina dell'evento più piccante della Calabria. Appuntamento dall'11 al 15 settembre

Ci sarà anche il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, all’edizione 2019 del Peperoncino Festival di Diamente in programma dall’11 al 15 settembre a Diamante (Cs). Il Governatore sarà in città sabato 14 alle ore 19:30 e, dopo aver visitato gli stand, sarà ospite del salottino di Radio Azzurra per un’intervista.

Primo atto l’inaugurazione in programma domani con la madrina Eva Henger che spegnerà le candeline della torta alle ore 19 in Piazza Municipio. Accanto a lei il sindaco di Diamante Senatore Ernesto Magorno; il presidente della Commissione agricoltura Senatore Gianpaolo Vallardi; il consiglio regionale Nicola Irto; il Prefetto di Cosenza e le Autorità militari del territorio. Eva Henger sarà accompagnata da Sua Maestà Re Peperoncino interpretato, come sempre, da Gianni Pellegrino.
Dopo l’inaugurazione ufficiale Eva Henger passeggerà fra gli stand del Lungomare e degusterà le specialità dolci e piccanti presentate nella Mostra-Mercato “Mangiare Mediterraneo”.
Prende il via così la grande festa di Settembre che coinvolgerà tutto il Paese. Il Lungomare, il Lungofiume e la Villa Comunale. Tutto per strada dalle 19 alle 24, tutto senza biglietto d’ingresso.

A dominare sarà la gastronomia con dieci show cooking tenuti da chef prestigiosi di Calabria, stand della Coldiretti con “Campagna amica”, Guinness dei primati con un “bocconotto” di due quintali, una Mostra-Mercato con centocinquanta stand con tutte le specialità made in Calabria e cibo di strada proveniente da tutta Italia. Peperoncino ma anche il meglio delle eccellenze italiane, dagli arancini di Palermo fino al babà, alle sfogliatelle e ai cannoli delle Sicilia. Senza dimenticare la pizza annaffiata da ottima birra Dreher, rigorosamente alla spina!
Momento clou la premiazione del Principe Gourmet. Quest’anno la giuria, presieduta da Alfosno Iaccarino, lo ha assegnato a Corrado Assenza, il pasticciere-gelataio di Noto famoso in tutto il mondo.

Gastronomia, ma non solo. Grande spazio, infatti, al teatro di strada. Più di cinquanta gruppi con trampolieri, mangiafuoco, band, statue viventi, gruppi folk, bande musicali, giganti, tamburi e danzatrici.
In arrivo per la prima volta quest’anno i “Mattacchioni volanti” che nelle cinque sere presenteranno il meglio delle loro performances con le quali si sono affermati in Italia e all’estero.
Sui palchi, inoltre, il cabaret di Made in Sud, grandi concerti, fino alla gran chiusura, Domenica, con Mimmo Cavallaro.

Giovedì nella Piazzetta S. Biagio il Mago Gentile, che arriva dall’Antoniano di Bologna, presenterà le sue magie per “Bambini Pic” e ospiterà nel suo spazio Alex e il suo Pu-Pazzo con un divertene spettacolo di ventriloquia.
In Piazza Municipio spazio alla moda con le sfilate piccanti di Moda Movie e i gioielli di Gerardo Sacco.
Venerdì in Piazza Municipio, una creazione originale di Musicaltime e Arteinsieme “Il piccante…e il trasgressivo nel musical” col Coro di voci bianche e verdi note diretto da Claudia Perrone.
Sul Lungomare S. Lucia i tradizionali appuntamenti di Vignette sul ring con gli intervalli musicali dei Raggi fotonici.
Sabato e Domenica sul Lungomare “Ferrari è…rosso peperoncino” con un’eccezionale sfilata di Ferrari a cura della Scuderia Ferrari Club di Cosenza.

Da non perdere Sabato la finalissima del Campionato italiano mangiatori di peperoncino, la premiazione del Principe Gourmet e all’una di notte “Mortai dal mare” i magnifici fuochi d’artificio bruciati dalla rinomata ditta Forestiero di Buonvicino.
Come sempre ampio spazio alla cultura con eccezionali mostre ed eccezionali dibattiti. Nuovissima ed originale, nel DAC, la mostra “A tavola con Leonardo” che ricorda i cinquecento anni della morte del Genio da Vinci sottolineando un aspetto quasi sconosciuto del grande Maestro. Una scoperta di un Leonardo gastronomo finora del tutto dimenticato.
Senza tralasciare, sempre nel DAC, altre quattro iniziative. La mostra di pittura “Piccante come il peperoncino”; “Peperoncini dal mondo”; “Naif di Haiti” e “Sculture dal riciclo” di Sergio Cimbali. Nella villa comunale infine è esposta la mostra di Pasquale Ordine “I segreti erotici di Pompei”.

Nella “Terrazza sulla scogliera” spazio ai dibattiti in diretta con Radio Azzurra. Sotto i riflettori novità librarie come l’ultimo libro di Enzo Monaco, dedicato al “Cedro in Calabria”. “Non vergognatevi di me” di Antonio Chieffallo e “Gerace, città delle cento chiese” di Francesco Maria Spanò, presentato dal giornalista Gregorio Corigliano. E ancora prestigiosi incontri con personalità del mondo della cultura e della politica: Nicola Gratteri, Pierferdinando Casini, Antonio Chieffallo, Adgur Kharazya Sindaco di Sukhum in Abcasia e Omar Abdelsalam Al Tarhouni, ambasciatore di Libia in Italia.

Nella Piazzetta S. Biagio, Domenica, il tradizionale appuntamento con il convegno medico. Col Prof. Bruno Amantea, il neurologo Francesco Siniscalchi e il cardiologo Giovanni Bisignani risponderanno a un attualissimo interrogativo: “Il peperoncino fa bene al cervello?”.