L’Autonomia differenziata fa litigare il centrodestra. La leghista Loizzo a muso duro contro Succurro: “Non sa di quello che parla. Le consiglio il tennis”

“La politica decade per la qualità scadente delle argomentazioni di chi occupa ruoli istituzionali che non è in grado di governare. Rosaria Succurro, presidente regionale Anci, ignorando le tesi del suo partito che ha approvato il Decreto Calderoli annuncia una manifestazione dei sindaci per il 13 febbraio e boccia senza appello una misura cardine del nostro governo affermando che si tratta di un ‘provvedimento ingiusto, non ci sono garanzie per i cittadini e nessuno ha mai ascoltato i Municipi’”.Lo dichiara la deputata calabrese della Lega Simona Loizzo.

“Succurro sembra non conoscere gli atti e neanche il dibattito in corso. Forse non ha letto la risposta del presidente Occhiuto a De Luca? Il Sud ha bisogno di protagonismo, non è tempo di Masanielli con la gonna e di ‘muine’ neoborboniche. Alla donna di San Giovanni in Fiore che si adopera per cittadinanze onorarie a Sinner consiglio di dedicarsi a commentare il tennis. Almeno eviteremo di ascoltare castronerie allo stato brado”.