Consiglieri di Provincia Democratica: convocare Consiglio, a rischio sicurezza territori

Questa mattina i Consiglieri Provinciale Ciacco, Capalbo, Madeo e Tavernise, eletti nella lista Provincia Democratica, hanno depositato presso la Segreteria del Settore Affari Generali dell’Amministrazione provinciale, la richiesta di convocazione, a norma di regolamento, del Consiglio Provinciale, con all’ordine del giorno le seguenti questioni:
1. Rete di AV Nazionale: ipotesi di esclusione della Calabria. Analisi e determinazioni;
2. Strada SIBARI-SILA: chiarimenti – immediata attivazione delle procedure per la realizzazione dell’opera;
3. Erosione di tratti stradali da maltempo – azioni intraprese per la messa in sicurezza delle strade provinciali;
4. Redazione del Piano di utilizzazione degli edifici scolastici provinciali.
A margine del deposito i 4 Consiglieri hanno dichiarato: “La nostra iniziativa, dentro una cornice di sano pluralismo dialettico, intende favorire ed esaltare il dibattito e il confronto consiliare. Sapendo che il ruolo e le funzioni del Consiglio Provinciale e dei singoli Consiglieri Provinciali, sono l’espressione di una feconda militanza democratica. Per di più, le questioni da noi poste all’ordine del giorno, sono, senz’altro, questioni centrali per le comunità amministrate, perché parlano il linguaggio dello sviluppo e della sicurezza dei territori. E, in quest’ottica, coltiviamo la fiduciosa speranza, che la Presidente Succurro, convocherà, a termini di legge, la seduta consiliare.”