Studio legale in fiamme a Cosenza, si cerca l’autore

I carabinieri a caccia di uomo che avrebbe dato fuoco al portone dell’immobile. Esclusa la pista dell’intimidazione di matrice mafiosa

Non sembrano esserci dubbi sulla natura dolosa dell’incendio dello studio dell’avvocato Antonio Spataro a Cosenza. Evidenti tracce di liquido infiammabile sono state trovate dagli inquirenti sul pianerottolo. Tanti i messaggi di solidarietà che in queste ore stanno arrivando al legale. Attorno alle 6.30 di questa mattina, ignoti hanno cosparso di liquido infiammabile il pianerottolo dello studio in piazza Europa, nel centro cittadino. Nello stesso stabile c’è anche l’abitazione dell’avvocato. Il fumo intenso ha allertato i vicini di casa che hanno subito chiamato i vigili del fuoco e le forze dell’ordine.
Le fiamme hanno danneggiato la porta di ingresso dello studio. Per fortuna, non si è registrato alcun danno alle persone grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco. Sul posto sono giunti immediatamente anche i carabinieri della Compagnia di Cosenza agli ordini del maggiore Antonio Quarta, che hanno avviato serrate indagini sulle quali vige il più stretto riserbo. Le indagini proseguono in tutte le direzioni, ma il gesto potrebbe essere legato all’attività professionale dell’avvocato.
Gli inquirenti sono sulle tracce di un uomo che è fortemente sospettato di essere l’autore materiale dell’atto, ma non escludono eventuali complici. Al momento si esclude la pista della malavita organizzata.