Omicidio a Gioia Tauro, 50enne ucciso a colpi di arma da fuoco in un distributore di carburanti

A perdere la vita Massimo Lo Prete, già noto alle forze dell'ordine per reati legati agli stupefacenti. L'uomo gestiva un'attività di autonoleggio

Un uomo, Massimo Lo Prete, di 50 anni, è stato ucciso ieri sera, dopo e 23, in un agguato compiuto in un distributore di carburante sulla strada statale 18, a Gioia Tauro.
La vittima, secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri del Gruppo di Gioia Tauro intervenuti sul posto, si era fermata nel distributore per fare benzina a bordo della propria auto Fiat Panda, quando qualcuno gli ha sparato colpi d’arma da fuoco, probabilmente una pistola. Massimo Lo Prete viene indicato come vicino alla ‘cosca Molè’. L’ultimo omicidio eseguito dalla ndrangheta a Gioia Tauro risale al 2013.