Arma in lutto, scomparso il comandante dei carabiniere di Gioia Tauro

L’Arma piange oggi la scomparsa prematura del Comandante della Stazione Carabinieri di Gioia Tauro, Luogotenente Carica Speciale Davide Micale.
Egli è stato, per tutti, un punto di riferimento, come uomo e come Carabiniere: un Luogotenente che, per tratto, ha rappresentato i valori dell’Arma.
Davide Micale, originario di Palermo, si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri nel 1989, dal 1991 è stato destinato alla Stazione Carabinieri di Saline di Montebello Jonico, assumendone il comando per 25 anni.
Negli ultimi tre anni è stato Comandante della Stazione Carabinieri di Gioia Tauro, facendosi anche qua apprezzare per le sue doti di Comandante vicino al personale e alla cittadinanza.
Numerosi i riconoscimenti ricevuti nel corso dei 33 anni di servizi, tra i quali la medaglia Mauriziana al merito di 10 lustri di carriera, l’insegna in oro quale Comandante di Stazione Carabinieri, la medaglia al merito di lungo comando (20 anni), la croce d’oro per anzianità di servizio (25 anni), l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana e la medaglia di Bronzo al Valor Civile, per aver salvato, nel 2000, una persona che era sul punto di suicidarsi.
Ed è stato proprio il sentimento di attaccamento al servizio e il profondo senso del dovere che lo caratterizzavano, ad averlo tenuto fino all’ultimo presente al proprio posto di carabiniere “con gli alamari cuciti sulla pelle”.
I carabinieri di ogni ordine e grado, si stringono attorno alla famiglia del Luogotenente Micale.
I funerali si terranno sabato 17 dicembre, alle ore 10.00, presso la chiesa del SS Salvatore, in Saline di Montebello Jonico (RC).