Durissimo colpo a Cosa Nostra: 30 arresti, anche a Vibo

Più di 250 militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip su richiesta della procura distrettuale antimafia

Duro colpo alla famiglia catanese di Cosa nostra catanese dei carabinieri del comando provinciale etneo: trenta affiliati dislocati tra Catania, Prato, L’Aquila, Enna, Perugia, Vibo Valentia, Palermo, Benevento, Siracusa e Avellino sono gli arrestati di un’operazione, nome in codice «Sangue Blu». Più di 250 militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del tribunale di Catania su richiesta della procura distrettuale antimafia ipotizzando i reati di associazione di tipo mafioso e concorso esterno, estorsione, traffico di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi e munizioni e concorso in trasferimento fraudolento di valori, reati aggravati dal metodo mafioso.
Nel corso dell’inchiesta sono state definite le recenti dinamiche della famiglia di Cosa Nostra etnea Santapaola-Ercolano, individuandone gli elementi di vertice.