Istigazione a delinquere con finalità di terrorismo: inchiesta coinvolge la Calabria

Anche la finalità di eversione dell’ordine democratico tra i reati ipotizzati a carico di sei indagati contro cui sta procedendo la Procura di Perugia

Istigazione a delinquere anche aggravata dalle finalità di terrorismo e di eversione dell’ordine democratico sono i reati ipotizzati a carico di sei indagati nei confronti dei quali, dalle prime ore di questa mattina, i carabinieri del Ros hanno dato esecuzione a una ordinanza cautelare emessa dal Tribunale di Perugia su richiesta della locale Procura della Repubblica. L’intervento – riferiscono gli investigatori – è condotto con il supporto in fase esecutiva dei comandi provinciali di Cagliari, Cosenza, Cremona, Genova, Lecce, Massa, Perugia, Roma, Taranto e Viterbo.
I destinatari dei provvedimenti – fondati sulle risultanze delle indagini coordinate in costante collegamento investigativo dalle procure di Milano e Perugia – sono “gravemente indiziati” dei reati ipotizzati. I dettagli dell’operazione verranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà alle 10, presso il comando Legione carabinieri Umbria, a Perugia.