Guardia di Finanza calabrese in lutto: brigadiere capo muore di Covid

Il comandante generale Giuseppe Zafarana: “Un lutto profondo che si aggiunge a quello per gli altri colleghi deceduti dall’inizio della pandemia”

Dolore nella Guardia di Finanza per la morte di Carmelo Pintaudi, Brigadiere Capo Q.S. in servizio presso il Gruppo di Reggio Calabria. Aveva 51 anni. La notizia è stata comunicata nei giorni scorsi dalla stessa Guardia di Finanza attraverso la propria pagina Facebook.
“Il Comandante Generale della Guardia di Finanza, generale C.A. Giuseppe Zafarana, e tutte le Fiamme Gialle d’Italia piangono la scomparsa di Carmelo Pintaudi, Brigadiere Capo Q.S. in servizio presso il Gruppo di Reggio Calabria, deceduto, a soli 51 anni, per complicanze legate all’infezione da Covid-19. Un lutto profondo che si aggiunge a quello per gli altri colleghi deceduti dall’inizio della pandemia, per effetto del virus, un nemico invisibile e spietato che non risparmia nessuno. Al Brigadiere Capo Q.S. Pintaudi va la profonda gratitudine del Corpo per il lavoro svolto, con passione e dedizione, da integerrimo servitore dello Stato; alla famiglia l’affettuoso e commosso abbraccio di tutta la Guardia di Finanza”.