Ora la Calabria rischia il “giallo” da lunedì

Cresce l'incidenza e la percentuale di ricoverati

Sul filo di lana, con tendenza netta al peggioramento. Al punto che il rischio di passaggio in zona gialla da lunedì 5 settembre è più che concreto.
Questa la “partita” di Calabria alle prese con un Covid agostano che non s’è mai fermato. Al contrario, è sempre cresciuto. E ora sono proprio Calabria e Sardegna le attenzionate per eccellenza, dopo il passaggio della Sicilia in zona gialla.
L’ultimo monitoraggio su scala nazionale parla chiaro, i numeri di Calabria preoccupano la cabina di regia. Una incidenza di contagio in crescita, 107 casi su 100mila abitanti, cifra da zona gialla. Occupazione Covid nei reparti ordinari al 16%, appena sopra la soglia limite (che è al 15) mentre in intensiva siamo al 9%, appena sotto la soglia limite che è del 10%.
Nelle prossime ore e nei prossimi giorni quindi il monitoraggio definitivo. La Calabria si gioca il “giallo” già da lunedì 5.