Migranti: veliero intercettato al largo Crotone, giunti in 45

Ci sono 6 donne e 10 bambini. Individuato presunto scafista

Un’imbarcazione a vela, con a bordo 45 migranti tra cui sei donne e 10 bambini, è stata intercettata nella notte da unità della Guardia di finanza al largo delle coste crotonesi. Individuato uno dei presunti scafisti, un cittadino di nazionalità turca.  I migranti, tutti di nazionalità afghana, irachena, iraniana e tunisina,sono stati successivamente condotti in sicurezza nel porto di Crotone e affidati alle organizzazioni che si occupano dell’assistenza.
Il veliero era stato avvistato nella mattinata di ieri da un velivolo Atr 42 del Gruppo di Esplorazione Aeromarittima della Guardia di finanza in perlustrazione avanzata sul mare Jonio.
L’equipaggio del velivolo aveva segnalato la presenza di un’imbarcazione sospetta in navigazione alla volta delle coste calabresi. E’ stato così allertato il dispositivo che fa capo al Reparto aeronavale di Vibo Valentia e, da Crotone, è partita un’unità navale, integrata da un pattugliatore d’altura del Gruppo di Taranto, proprio con lo scopo di intercettare l’imbarcazione ed individuare eventuali scafisti a bordo.
La barca, un classico yacht monoalbero di dimensioni medie, che sarebbe partito giorni addietro da Antalya, in Turchia, è stata abbordata appena ha fatto ingresso nelle acque nazionali, a poche miglia da Capocolonna. I finanzieri a quel punto hanno preso il controllo del natante e lo hanno scortato fino al porto di Crotone dove è giunto nella notte.