Cadavere di un uomo trovato in un vicolo: era circondato da siringhe e fiale

La prima ipotesi, al vaglio degli inquirenti, è quindi di una morte legata alla droga. Il ritrovamento nel centro storico di Crotone

Nella serata di ieri il cadavere di un uomo, di circa 40 anni, è stato ritrovato in uno stretto vicolo del centro storico di Crotone. A darne notizia la Gazzetta del Sud, nell’edizione odierna, secondo cui – stando alle prime ipotesi – la morte potrebbe essere stata causata da un malore legato alle droghe: accanto al cadavere, infatti, sono state trovate diverse siringhe, oltre a delle fialette per sciogliere i cristalli di cocaina e preparare il crack.
Secondo le prime valutazioni del medico legale, inoltre, sarebbero passati circa due giorni dal decesso al ritrovamento del corpo. Sul posto la Polizia di Stato.