Covid: in Calabria nuovo calo positivi (78) e sei decessi

Diminuiscono i ricoveri in reparto (-4) e in intensiva (-1)

Operatori dismettono i reparti Covid dell’ospedale Don Bosco a Napoli, da oggi con zero pazienti dopo mesi di ininterrotta assistenza a centinaia di degenti colpiti dal virus, 4 giugno 2021
ANSA / CIRO FUSCO

In calo i nuovi positivi in Calabria. Sono 78 i casi registrati (ieri erano 114) a fronte di 2.138 tamponi eseguiti.
Flette anche il tasso di positività 3,65%. Sei le vittime (con due morti a domicilio registrate in provincia di Cosenza ma risalenti rispettivamente al 6 e al 24 aprile), che portano il totale dei decessi dall’inizio della pandemia a 1.202. In calo i ricoverati nei reparti, quattro in meno (168) e nelle terapie intensive, -1 (12). Gli isolati a domicilio diminuiscono di 279 unità (8.096) e i guariti 356 (58.472). Gli attualmente positivi, invece, si riducono di 284 unità (8.276). n Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti è pari a 891.656. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 67.950. Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria.
Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: Casi attivi 780 (31 in reparto, 2 in terapia intensiva, 747 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 9311 (9171 guariti, 140 deceduti); Cosenza: Casi attivi 6303 (60 in reparto, 5 in terapia intensiva, 6238 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 16380 (15834 guariti, 546 deceduti); Crotone: Casi attivi 131 (14 in reparto, 0 in terapia intensiva, 117 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 6350 (6251 guariti, 99 deceduti); Reggio Calabria: Casi attivi 805 (56 in reparto, 5 in terapia intensiva, 744 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 22007 (21681 guariti, 326 deceduti); Vibo Valentia: Casi attivi 193 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 186 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 5284 (5193 guariti, 91 deceduti) (ANSA).