‘Ndrangheta: tentata estorsione a ditta nel Reggino,arresti

Operazione Gdf coordinata da Dda, soggetti vicini a cosche

 

Tre persone ritenute affiliati alle cosche Libri e Morabito sono stati arrestati dalla Guardia di finanza per due tentate estorsioni ai danni di una ditta operante nel settore della manutenzione delle condotte idriche e del gas. L’operazione denominata “Pensierino” è scattata all’alba quando i militari delle fiamme gialle hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Vincenza Bellini su richiesta del procuratore Giovanni Bombardieri e del sostituto della Dda Sara Amerio nei confronti di Antonio Riccardo Artuso, di 44 anni e Vincenzo Serafino (56), mentre Bruno Scordo (38) è finito agli arresti domiciliari.