Covid dentro l’Annunziata: una decina i sanitari positivi (nonostante il vaccino…)

È allarme nelle corsie dell'ospedale hub di Cosenza. Il contagio preme e non solo dall'esterno. Infettati medici e infermieri, alcuni anche con doppia dose somministrata. La commissione Sanità del Comune convoca il commissario Mastrobuono

Il Covid assedia l’Annunziata di Cosenza e non solo dall’esterno, con 35 positivi al virus parcheggiati dentro e fuori il pronto soccorso e in attesa di collocazione. Assedia l’hub della provincia più grande anche dall’interno, con il contagio che inizia a dilagare anche in corsia tra personale sanitario e infermieristico. Sono una decina al momento i contagiati in corsia tra ufficio ticket, ortopedia, neurochirurgia, medicina d’urgenza e pronto soccorso. Personale ovviamente tutto vaccinato e in gran parte anche con seconda dose completata, rientrante nel piano vaccinale di gennaio e febbraio. Il problema ora è riuscire a circoscrivere il contagio perché pazienti e familiari di pazienti non Covid rischiano a loro volta di contrarre l’infezione.
La situazione è quindi potenzialmente esplosiva e non solo per il Covid che preme dall’esterno dell’Annunziata. Non a caso la commissione Sanità del Comune di Cosenza ha convocato il commissario dell’azienda ospedaliera Mastrobuono.

I.T.