“Il Covid si ferma con il rispetto delle regole”

La direttrice del polo dell'infanzia Magnolia/Corigliano Rossano: da noi tutti i bimbi negativi

In attesa che la vaccinazione anti-Covid possa raggiungere tutte le fasce della popolazione, il rispetto attento e costante di tutte le norme di comportamento prescritte per contenere la diffusione della pandemia resta il vero antivirus sociale per vincere una sfida che è sicuramente sanitaria ma che è anche culturale e di maturità. – Per un periodo che non sarà breve continueremo tutti a dover convivere con una situazione di rischio latente rispetto alla quale l’unica via d’uscita è la sensibilizzazione all’utilizzo di tutti i dispositivi di protezione individuale soprattutto nelle nuove generazioni ed il rispetto, vigilato dalle forze dell’ordine, dei protocolli di sicurezza previsti. Ciò vale in generale, ma soprattutto per e nel mondo della scuola.

È quanto dichiara Teresa Pia Renzo, direttrice del Polo dell’Infanzia accreditato Magnolia (Scuola Materna e Asilo Nido) di Corigliano – Rossano, nella cui struttura, pur in presenza di casi di positività accertati nei giorni scorsi sia su alcune insegnanti che sul personale della mensa, tutti i bambini frequentanti i diversi gruppi d’età sono risultati negativi al tampone molecolare prontamente eseguito dall’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Cosenza.

Una bella notizia per le famiglie ma soprattutto per tutta la comunità della materna e dell’asilo nido – aggiunge – che conferma, qualora ve ne fosse ancora bisogno, quanto il rispetto inderogabile da parte di tutti dei protocolli di sicurezza interni alle strutture educanti rappresenti la più forte discriminante e la valvola di sicurezza più efficace rispetto alla possibilità, che non può mai essere del tutto esclusa nelle strutture chiuse aperte al pubblico, che si concretizzino veicoli di contagio da Coronavirus dall’esterno, così come è del resto accaduto – sottolinea la direttrice – anche da noi.

Ciò che è importante e salvifico – aggiunge – è in questi casi la tempistica. Non bisogna perdere tempo, né tentennare in omissioni motivate da un clima di caccia alle streghe alimentato da infodemia e ignoranza che sono piaghe purtroppo anche peggiori del Covid. Appena si scorgono sintomi e si accertano casi – scandisce la direttrice – bisogna affrettarsi a comunicare ogni informazione all’intera comunità delle famiglie e degli operatori coinvolti ed interessare, così come abbiamo fatto, tutte le autorità sanitarie e pubbliche competenti. E senza alcuna remora – conclude la Renzo facendo appello alla massima responsabilità – bisogna provvedere ad isolare i casi sospetti, auto-imponendosi le opportune quarantene fiduciarie anche in attesa o in assenza delle necessarie ordinanze sindacali per le quarantene obbligatorie.

Disinfestazione, disinfettazione e sanificazione di tutti gli ambienti più volte al giorno. Rilevazione della temperatura: tanto all’ingresso, sia del bambino sia di chi lo accompagna, sottoscritta dal genitore; quanto all’uscita, solo del bambino. Uso obbligatorio e costante delle mascherine da parte delle maestre. Divisione in gruppi, ciascuno con un educatore o una maestra, all’interno dell’asilo. Lavaggio ed igienizzazione delle mani per tutti i bambini, al termine di qualsiasi attività e sanificazione dell’ambiente interessato attraverso apposito strumento a vapore, con perossido di idrogeno vaporizzato, acquistato ad hoc, riconosciuto ed autorizzato dal Ministero della Salute e verificato dalla stessa Azienda Sanitaria provinciale. Ed ancora, lavaggio ed igienizzazione delle mani prima e dopo pranzo e dei giocattoli usati. Igienizzazione di cappotti e zainetti prima dell’ingresso dei bambini ai quali, aspetto tra i più importanti, vengono obbligatoriamente tolte le scarpe in una stanza ad hoc, antistante l’ingresso.

Sono, queste le principali norme anti-Covid adottate da tutto lo staff della struttura attraverso l’utilizzo di prodotti per la disinfettazione e igienizzazione, testati chirurgicamente e riconosciuti dal Ministero della Salute, con certificati e schede tecniche. (Fonte: Polo Infanzia Magnolia/Corigliano-Rossano (CS) – Comunicazione Istituzionale/Strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying).