Alla guida con 300 chili di fuochi d’artificio, denunciati

Erano partiti dalla Campania con oltre trecento chili di materiale pirotecnico, ma sono stati individuati e fermati dagli agenti della stradale per un normale controllo lungo l’autostrada A2. Il furgone, con a bordo due persone, conteneva un’ingente quantità di materiale esplodente e di polvere pirica, al punto da risultare pericolosa per lo stesso trasporto. Come se non bastasse, il conducente ha esibito una certificazione di formazione professionale, che avrebbe dovuto abilitare lo stesso al trasporto di tale merce. Peccato che il certificato, dopo accurato controllo, si sia rivelato un falso ben fatto, con tanto di riferimenti anagrafici differenti. Per questi motivi, gli agenti hanno sequestrato l’ingente quantitativo di polveri e fuochi, e denunciato i due soggetti per trasporto di materiale esplodente in violazione delle normative vigenti e per falso. Necessario l’intervento degli artificieri per mettere in sicurezza il pericoloso carico di esplosivi. Ancora in corso le indagini per appurare la destinazione di tale merce.