Diamante e Buonvicino, truffa e falsa attestazione all’Asp

Tre persone indagate

Timbravano a Diamante ben sapendo che l’Asp avrebbe pagato anche il tragitto per arrivare sul posto di lavoro. Ma stavolta i furbetti del cartellino si sono imbattuti con i carabinieri della compagnia di Scalea che hanno notificato tre avvisi di conclusione delle indagini preliminari a due residenti a Diamante ed uno a Buonvicino, ritenuti responsabili del reato di truffa e falsa attestazione in servizio. I provvedimenti, emessi dalla Procura di Paola, scaturiscono al termine di un’articolata attività di indagine, espletata tra i mesi di giugno e luglio 2019, mediante la quale i Carabinieri hanno raccolto elementi utili per supportare i capi di imputazione, certificando l’ingiustificata assenza in servizio degli indagati. In particolare, lo scenario Investigativo è il poliambulatorio A.S.P. di Diamante dove un dipendente…continua la lettura su LOSTRILLONE

An.tr.