Arresti per Tricarico, ecco i nomi

Distratti beni e flussi finanziari per spese personali

Con le pesanti accuse di associazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, distrazione di beni e flussi finanziari aziendali per un importo che ammonta (solo in riferimento alla cassa aziendale) ad euro 1.784.917,76, i militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza, su disposizione del Gip del Tribunale di Paola, hanno eseguito tre misure cautelari in carcere nei confronti di Tricarico Rosano Ciro, Tricarico Rosano Pasquale e Tricarico Rosano Fabrizio accusati di avere condotto al fallimento l’istituto Ninetta Rosano e la casa di cura Tricarico Rosano operante sul Tirreno cosentino nel settore della sanità privata convenzionata.

Nei confronti di Carmen Rosano – anche lei coinvolta nell’operazione odierna – non è stata richiesta l’applicazione di misure cautelari personali.