Processi “aggiustati”, Tursi Prato ai domiciliari

Il tdl di Salerno accoglie parzialmente il ricorso dei legali dell'ex consigliere regionale

Il Tribunale del Riesame di Salerno ha concesso gli arresti domiciliari all’ex consigliere regionale Pino Tursi Prato, altro indagato “eccellente” implicato nell’inchiesta “Genesi” che ha portato all’arresto anche del presidente della seconda sezione della Corte d’Appello di Catanzaro Marco Petrini, dell’ex dirigente dell’Asp di Cosenza Emilio Santoro oltre ad avvocati e imprenditori. Accolta quindi parzialmente l’istanza presentata dai legali di Tursi Prato, gli avvocati Franz Caruso del foro di Cosenza e Cataldo Intrieri del foro di Roma che avevano chiesto l’annullamento della custodia cautelare.