Sicurezza, commercianti chiedono misure per autostazione Cosenza

L’associazione Brutia Commercianti stigmatizza l’episodio che ha coinvolto, nell’area dell’autostazione dei pullman di Cosenza, un anziano, rapinato, qualche giorno fa, da due donne di etnia Rom. “La sicurezza deve essere il primo obiettivo! Ripristino e potenziamento dell’illuminazione all’interno del sito autostazione, – scrive oggi l’associazione – istituzione di un posto fisso di polizia. Chiediamo ancora una volta, con forza, che gli organi preposti attuino, al più presto, queste misure”. “L’incolumità di chi gravita in questa area è a gravissimo rischio. In mancanza di una rapida soluzione del problema – sottolinea il presidente dell’associazione dei commercianti, Luigi Mastrandrea – e comunque prima delle festività natalizie, coinvolgeremo in questa nostra battaglia le altre associazioni di categoria e i sindacati”.