Schegge di camorra negli aggressori del piccolo

Parentele criminali nella coppia che ha preso a calci il marocchino

Nuovi risvolti sulla storia dell’aggressione al piccolo marocchino.
L ’aggressore è fratello di un pentito

Grazie al racconto dei testimoni e tramite la visione dei filmati delle videocamere, gli agenti della Questura di Cosenza sono riusciti così a individuare la coppia. Gli autori dell’aggressione sono T.D di 22 anni e M.V. di 24 e sono stati denunciati per lesioni personali aggravate. L’uomo che ha sferrato il calcio si trovava nel Cosentino in un luogo protetto perché è il fratello di un pentito di camorra. Lui e la moglie sono stati immediatamente allontanati dalla Calabria e trasferiti in altra località protetta