Contraffazione, oltre 500 prodotti sequestrati a Reggio Calabria

Oltre 500 capi di abbigliamento contraffatti sottoposti a sequestro e la denuncia a piede libero di due persone di nazionalità tunisina rappresentano il bilancio di un’operazione della Guardia di Finanza di Reggio Calabria. Le Fiamme Gialle reggine avevano acquisto elementi relativi alla presenza di materiale contraffatto all’interno dei locali di unae falegnameria sita nel centro cittadino. Entrati nei locali, i militari hanno eseguito una perquisizione nel corso della quale, riposti nel vano bagno, c’erano numerosi pacchi, tutti contenenti capi di abbigliamento e articoli di oggettistica, integralmente imballati e riproducenti i marchi di note griffe internazionali. Tra i marchi più noti dei capi di abbigliamento sottoposti a sequestro figurano quelli di “Adidas”, “Nike”, “Calvin Klein”, “Emporio Armani”, “Levis”, “Denim” mentre, tra quelli dell’oggettistica, anch’essa sottoposta a sequestro dai militari, spiccavano quelli di “Fiat”, “Ferrari”, “Citroen”, “Mercedes”, “Lancia”, “Ford”, “Volkswagen”, “Audi”, “Renault”, “Toyota”, “Alfa Romeo” e “Bmw”. Il titolare della falegnameria ed il proprietario dei prodotti contraffatti, un ambulante che opera normalmente lungo la Costa Viola, sono stati denunciati per le ipotesi di reato di introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi e di ricettazione.