Pescava ricci di mare nonostante divieto, sanzionato un crotonese

  

Nonostante il divieto in vigore nei mesi di maggio e giugno, è stato sorpreso mentre pescava ricci di mare nelle acque antistanti a Crotone.

Per questa ragione i militari della Capitaneria di porto della città di Pitagora hanno provveduto ad elevare nei suoi confronti una pesante sanzione da 4.000 euro ed a porre sotto sequestro il prodotto illecitamente prelevato.I ricci catturati, ancora vivi, sono stati immediatamente rigettati in mare.

L’attività di vigilanza della Capitaneria, secondo quanto rende noto il comando, proseguirà nei prossimi giorni anche negli esercizi commerciali del compartimento marittimo, considerato il fatto che ad essere vietata non è solo la pesca del riccio di mare, ma lo sono anche la detenzione e commercializzazione.