Manufatto abusivo sequestrato nel Crotonese

Un fabbricato abusivo in corso di edificazione in un’area rurale è stato sequestrato dai carabinieri forestali a Crucoli, nella localita’ Rio. Il committente ed esecutore dei lavori e’ stato denunciato alla procuradi Crotone che ha gia’ convalidato il sequestro. Il manufatto, in corso di edificazione, e’ stato notato dai militari della stazione forestaledi Ciro’ durante l’attivita’ di controllo del territorio, in una campagna.
Al momento del sopralluogo il manufatto era in fase avanzata di esecuzione. Gli accertamenti avviati negli uffici comunali hanno evidenziato che l’opera era del tutto priva di autorizzazione. La costruzione, avente pianta poligonale, a un piano fuori terra con copertura a tetto a due falde, si trova all’interno di un terreno agricolo e occupa con i suoi annessi un’area che supera, anche se di poco, i 100 metri quadrati. Le pareti esterne appaiono in parte rivestite di laterizio ed elementi lapidei, mentre gli interni sono gia’ pavimentati e intonacati. L’opera e’ stata posta sotto sequestro per impedire la prosecuzione dei lavori. Il responsabile dell’abuso allo stato degli atti sarebbe un uomo di 53 anni, residente a Crucoli denunciato alla Procura della Repubblica per violazione della normativa edilizia e nominato custode della costruzione.